fbpx

Diete. Quali sono quelle che funzionano davvero?

News

News

Nell’ambito della vita sana, benessere fisico e nutrizione c’è un mare enorme in cui navigare se si ha tempo. La storia che si ripete è sempre la stessa… il lavoro, i ritmi, lo stress e le regole della vita moderna, mondana o morigerata, seguono tutti un copione. Sovrappeso, affaticamento, mancanza di allenamento e fiatone alla prima occasione. È questo che fa partire il campanellino d’allarme e ci porta a prendere la decisione di iscriverci in palestra e di sfoderare tutta la buona volontà per cominciare una dieta, a partire da lunedì.

Qui arriva la parte critica, ma non per la dieta in sé, quanto per l’ansia di cominciare a vedere i risultati. Pesate ogni mattina dopo pipì e pupù, il frutto a metà mattina, questo ha troppe calorie e non va bene, rinuncio a questo, non posso andare a cena, il vino (IL VINOOO???) i dolci, i gelati… una guerra.
Per le prime settimane tutto bene, sembra reggere il fisico, sembra reggere il cervello e arrivano le prime soddisfazioni nel vedere il display della bilancia che sembra nostro alleato fino a che…

Arriva il momento critico per tutti… Eh sì che arriva…  gli amici chiamano, la cena con la famiglia, il compleanno della nonna, l’aperitivo coi colleghi sono deleteri per il nostro impegno a lungo termine che ci siamo prefissati qualche settimana prima. Allora cominciano i primi strappi alla regola, cosa sarà mai. Poi ci distraiamo un attimo (che dura qualche settimana) e boom. Il display che ci era stato così amico ci ha tradito, quel vigliacco!

Noi, in un centro medico che mira a portare in alto l’asticella la qualità dei servizi, ci siamo posti il problema delle diete. E nel mare delle diete ce ne sono veramente di tutti i colori. Non abbiamo mai cercato un nutrizionista perché non ne conoscevamo i principi, le metodiche, le basi che formano la costituzione delle diete di un nutrizionista. Io personalmente avevo sempre ipotizzato e considerata ammissibile una sola possibilità, ovvero che a fare la dieta fosse un medico, non un biologo o un non meglio precisato “nutrizionista”. quando ero giovane mi si era presentato il problema e ho provato a risolverlo facendomi indicare la giusta via da un amico medico. Lui mi diede un nome e un numero di telefono. Chiamai e la voce gentile mi rispose che il dottore non c’era per via di una breve vacanza, ma al suo posto c’era una sostituta. Prenotai, mi recai e conobbi la signora che chiamai subito “Dottoressa”… lei mi bloccò subito con un “… non sono una dottoressa, io sono una dietista, non una dietologa.”

Leggi anche

Altri Articoli

Login